Punzonatura lamiere: 7 parametri per riconoscere una buona lavorazione a freddo dei metalli

Punzonatura lamiere: 7 parametri per riconoscere una buona lavorazione a freddo dei metalli

Scopriamo insieme quali sono i 7 parametri per riconoscere una buona lavorazione a freddo dei metalli:

 

  1. Bava di tranciatura e punzonatura

Le bave di tranciatura e punzonatura devono infatti essere regolari su tutto il filo di taglio e soprattutto, per definire una tranciatura ben fatta, ci si affida ad apposite tabelle che ne definiscono l’entità massima accettabile in base alla tipologia di materiale utilizzato e relativo spessore. 

  1. Assenza di difetti superficiali

Nelle lavorazioni lamiere con alti standard di qualità, un metallo tranciato a freddo non deve presentare difetti superficiali visibili, come incisioni, deformazioni, graffi che abbassano la qualità dell’intera lavorazione e rendono il componente esteticamente inadeguato.

  1. Consistenza dello strappo di tranciatura

L’entità della zona rugosa dipende dal gioco tra punzone e matrice, ma quando si sta parlando di lavorazioni lamiere effettuate tramite tranciature di qualità, la parte “scabrosa” non deve mai essere sproporzionata.

  1. L’omogeneità della figura geometrica

Una buona lavorazione a freddo dei metalli passa anche per l’omogeneità complessiva della figura geometrica prodotta per tranciatura o taglio laser, nonché della sua corrispondenza con le dimensioni e le tolleranze espresse nei disegni tecnici, sulla base dei quali viene realizzato ogni pezzo.

  1. Assenza di bruciature in concomitanza dei profili e delle saldature

Nella lavorazione delle lamiere, quando si esegue un taglio e una saldatura laser, il taglio delle sagome interne e dei profili esterni deve essere omogeneo e sulla superficie della lamiera non devono esserci bruciature o residui che ne possano danneggiare l’aspetto estetico.

  1. Uniformità del taglio

Oltre all’assenza di bruciature, il taglio laser della lamiera deve essere omogeneo e regolare. In tutte le lavorazioni delle lamiere, questo particolare aspetto dipende dai parametri di taglio: se potenza, velocità e tipologia di gas vengono calibrati in maniera perfetta, anche il taglio sarà perfetto e indicherà una lavorazione ben fatta. 

  1. Ripetibilità delle dimensioni

Se in uno o più lotti che prevedono la tranciatura e/o la saldatura di più pezzi, le dimensioni e le tolleranze previste dai disegni vengono ripetute identiche in ogni lavorazione, ciò significa che si otterrà un ottimo risultato.

gestione

Create Account



Log In Your Account